Domanda Iscrizione

*** DOMANDA DI ISCRIZIONE: CLICCA QUI ***

*** DIPLOMI DI LICENZA CONCLUSIVA DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE *** sono pronti i diplomi dell' A.S. 2017/2018 ed anni precedenti.

*** La segreteria è aperta dal lunedì al venerdì ore 8.00 - 8.30 ; 10.30 - 13.00 (ANCHE NEL SERVIZIO TELEFONICO) ***


Dove siamo

La Pieve


Santa Maria della Pieve viene considerata l’archetipo delle chiese della Valle superiore del Chiampo. Attestata in epoca carolingia, si suppone che la presenza di una comunità ecclesiastica nella zona possa essere precedente all’ VIII secolo, e qualche studioso la colloca già in età tardo-romana.
Nel 1910, durante i lavori di rifacimento dl cimitero, vennero portate alla luce le fondamenta di una antica chiesetta, posta a pochi metri dall’attuale, che presenta la tipologia delle chiesette campestri dei secoli IX e X. Sarebbe questa la prima Pieve della Valle del Chiampo, centro focale della vita religiosa in qualità di chiesa parrocchiale fino al XIII secolo.
Infatti, a partire dalla fine del Duecento, si riscontrano documenti in cui si fa menzione di "Santa Maria Assunta della pieve": sembra però che il riferimento sia ad altro edificio, sorto in prossimità di quello più antico, che gli studiosi giustificano considerando l’aumento demografico della comunità religiosa.




Attestano la presenza di questa "seconda" Pieve i documenti del 1297 e del 1303, in cui peraltro viene già segnalato il frazionamento dell’unica parrocchia di Chiampo in più parrocchie autonome.
Queste sorsero dalle diverse cappelle della stessa circoscrizione ecclesiastica, anche se gli abitanti della valle continuarono a considerare la Pieve come ecclesia baptimalis, almeno fino al sec. XV, quando avvenne lo spostamento di residenza dei sacerdoti della Pieve verso il centro urbano di Chiampo, generatosi attorno alla chiesa di S. Marino.
Si data sempre al XV secolo la statua in pietra della Vergine, che la pietà dei fedeli considerò sacra elevando le Pieve a Santuario mariano, sulla scia di una lunga tradizione devozionale.
Dal XIX secolo la Pieve ospita i Frati Minori. Il primo nucleo vi giunse nel 1867, proveniente da S. Lucia di Vicenza, in seguito alla legge italiana di soppressione degli ordini religiosi.
Nel 1876 ebbe inizio il seminario francescano, più volte ampliato nel corso degli anni. Ma è nella seconda metà del nostro secolo che si assiste alla nascita della "terza" pieve. Il Santuario, eretto nel 1962 in stile romantico-moderno, in seguito alla demolizione della precedente chiesa, che non versava in buone condizioni, ma ad essa collegato con puntuali rimandi storici, sia fronte all’entrata principale che a quelle laterali.



Per il sito del santuario clicca sull'immagine sottostante:





Nessun commento:

Posta un commento